mdpr1@libero.it

Il 5 Stelle Di Battista mi intenerisce e mi fa paura

Commenti (2) Varie ed eventuali

Il 5 Stelle Alessandro Di Battista mi intenerisce.

D’acchito, mi intenerisce.

Poi, sentendolo parlare, mi fa paura.

Purtroppo, è il classico prodotto della poltiglia ideologica che da qualche decennio si mangia l’Italia.

Si è formato in quella oramai, e appunto da venti/trent’anni, dominante melma nella quale si uniscono e bellamente convivono le idiozie del ‘politically correct’, le imbecillità cattocumisteggianti, l’ambientalismo mentitore, il terzomondismo incolto, il ‘volemose bene’ e soprattutto, necessariamente, una ignoranza assoluta e intangibile.

Con i suoi amichetti, sostiene, tra l’altro, la necessità di ricorrere al ‘popolo’ per agire politicamente, per decidere.

Nulla di più idiota, nulla di più negativo, nulla di meno democratico!

In primo luogo, il popolo degli elettori è formato in larghissima parte da minorati ai quali dovrebbe essere vietato esprimersi con il voto.

Così stando le cose, ciò che vuole una maggioranza in cotal modo composta non può che essere sbagliato e in merito gli esempi sono infiniti.

In terzo luogo e sperando (che ottimista!) che il Nostro poveretto capisca, in democrazia l’eletto non deve mai (mai!!!) tenersi al corrente dei desideri, delle opinioni degli elettori, desideri, opinioni che cambiano al soffiare del vento.

Deve cercare di realizzare il programma che ha proposto e sulla base del quale ha vinto.

Alla fine, alla scadenza del mandato, sarà giudicato e, nel caso, spedito a casa.

Solo gli imbecilli – e sono milioni e milioni tra i giovani diseducati dall’imperante sinistrismo la cui principale caratteristica è la menzogna – possono pensare che la democrazia (idea, vocabolo esecrabile!) consista nell’andare a vedere quel che pensa oggi, domani, dopodomani… l’elettore.

2 Responses to Il 5 Stelle Di Battista mi intenerisce e mi fa paura

  1. Roberto Gervasini ha detto:

    Sono lustri che SON CONTRARIO AL SUFFRAGIO UNIVERSALE, come del resto nomi illustri come Filippo Turati e Giuseppe Zanardelli che duramente si opposero in Parlamento. Che tu te la prenda con i grillini mi fa tenerezza, cosi’ come il riferimento alla diseducazione generata dall’imperante sinistrismo. Imperante dove? Diciamo che l’ignoranza e l’imbecillità colpisce circa il 75% degli italiani.Dato ISTAT sull’ignoranza ed analfabetismo di ritorno. Mica saran tutti di sinistra? La massa degli imbecilli è trasversale.
    Umberto Eco mi pare abbia espresso dei concetti chiari sui frequentatori di FB proprio qualche giorno fa.

  2. Rita Sgattoni ha detto:

    Sugli occhi le fette di patate…….. ma la destra esiste ancora???????? Dov’è?????????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *