mdpr1@libero.it

Hiram Rhodes Revels

Commenti disabilitati su Hiram Rhodes Revels USA

Gennaio del 1870.
Lo Stato del Mississippi ha finalmente di nuovo la possibilità di eleggere un proprio Senatore.
È dal 1861 che, prima la Secessione e poi le conseguenze della sconfitta bellica, lo hanno privato di tale diritto.
Come all’epoca previsto dalla Costituzione (i membri della Camera Alta saranno eletti direttamente dal popolo solo a seguito dell’Emendamento in materia datato 1913), la scelta spetta al Legislativo statale e cade a larghissima maggioranza su Hiram Rhodes Revels che entra in carica a Washington il 23 febbraio successivo ottenendo un mandato che scadrà il 3 marzo dell’anno dopo, il 1871.
La nomina di Revels è di particolarissimo rilievo storico e sociale dato che il personaggio in questione è un nero.
Precisamente, il primo uomo di colore che arrivi ad occupare uno scranno in uno dei due rami del Congresso federale.
Appartiene il Nostro – un poco più che quarantenne ministro della African Methodist Episcopal Church – al partito repubblicano che, va sempre ricordato, al momento della fondazione (nel 1854), si era proposto come principale obiettivo l’abolizione dello schiavismo a livello federale, non per niente appartenendo al medesimo schieramento dell’elefante lo stesso Abraham Lincoln.