mdpr1@libero.it

‘Admikanevalla’

Commenti disabilitati su ‘Admikanevalla’ Varie ed eventuali

Due le ragioni che portano una tigre a diventare ‘mangiatrice di uomini’ (‘admikanevalla’, nell’indiano di Emilio Salgari).
La prima – alla quale lo stesso grande narratore veronese fa varie volte riferimento – è la vecchiaia.
Quando appunto sul viale del declino, la tigre trova facile dedicarsi alla caccia all’uomo e arduo rincorrere e raggiungere prede più veloci altrimenti abituali.
La seconda – accertata esaminando celebri ‘mangiatrici d’uomini’ una volta abbattute – è un grave difetto all’apparato dentale quasi sempre conseguenza di una ferita comunque originata.
La carne umana, difatti, sia pure meno saporita e nutriente di quelle animali, è più facilmente masticabile.