mdpr1@libero.it

Le due volte nelle quali ho concordato con Gide

Commenti disabilitati su Le due volte nelle quali ho concordato con Gide Letteratura

È nel 1912 che André Gide, incaricato da Gaston Gallimard di valutare una prima parte della ‘Recherche’ proustiana, boccia l’opera e l’autore (un verboso dilettante) pronunciandosi contro la pubblicazione.
È sul declinare degli anni Venti che lo stesso futuro Premio Nobel, letto ‘Red Harvest’ di Dashiell Hammett, ne parla come di un vero capolavoro.
Ho pienamente concordato con Gide a questi due riguardi e non mi riesce di perdonargli il cambio di opinione, il voltafaccia a proposito della ‘Recherche’ da lui improvvisamente e incredibilmente apprezzata a partire dal gennaio 1914.