mdpr1@libero.it

Democrazia intesa come superstizione

Commenti disabilitati su Democrazia intesa come superstizione Varie ed eventuali

“Insieme di credenze o pratiche rituali fondate su presupposti magici e soprannaturali”.
Questa una buona rappresentazione del significato della parola ‘superstizione’.
Jorge Luis Borges in uno scritto del 1977 (‘L’altro’) afferma che la democrazia è superstizione.
E in effetti la definizione sopra riportata ben si adatta anche – se non soprattutto – alla sopravvalutatissima democrazia!

Era d’altra parte stato in una differente sede lo stesso Borges a scrivere che “la democrazia è una indebita estensione della statistica!”
Come non concordare?