mdpr1@libero.it

Percentuale

Commenti (2) Varie ed eventuali

Funzionava così.
A una certa ora, Pietruccio ti permetteva di accedere alla sua stanza.
Da un buco della parete, potevi osservare, sia pure di sfuggita e, per carità, senza fare rumore, la sorella maggiore che si cambiava.
Duecento lire, il costo della guardata.
Venne fuori molto dopo che la sorella era d’accordo e che si pappava lei la percentuale più alta degli incassi!

2 Responses to Percentuale

  1. Gianfranco ha detto:

    Tanto per dire della presunta ingenuità delle donne!

  2. CARLO CAVALLI ha detto:

    Lo zio Mario di Caorso narrava, con truculenta enfasi, di una certa Lucianona, soprannominata la “Spaventapassar”.
    Amica della bellissima Ermana, lei scompensava con la sua genuina bruttezza.
    Sgraziata, asimmetrica , orrenda da tregenda.
    Girava voce che la Lucianona, per farsi vedere in tutta la sua oltraggiosa nudità, offrisse generosissima mancia a qualche volontario dallo stomaco foderato.
    Cinquecento lire il compenso per la guardata coatta.
    C’era un frequentatore abituale, detto ” Pierein dla gamba renga”.
    Leggermente claudicante, dopo aver visionato la controlusinga,il tapino spendeva generalmente il guadagnato in Fernet.
    Per riprendere tono, addolcendo il palato.
    E soprattutto ritrovare fiducia nelle capacità artistiche di madre natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *