mdpr1@libero.it

A piedi nudi

Nessun commento Varie ed eventuali

Il pullman che da Milano portava ogni pomeriggio i giocatori a Campione.
Al casinò.
Capitava che al ritorno fosse fermato in autostrada da qualche banditello armato che saliva e portava via tutto ai malcapitati.
E capivi cosa era loro successo quando al Castello scendevano a piedi nudi.
Perché i banditi sapevano che le rare vincite venivano infilate nei calzini e obbligavano i passeggeri a toglierseli con le scarpe che chissà poi perché, dopo, portavano via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *