mdpr1@libero.it

Hobbes vs Locke. L’uso delle armi in Europa e negli States

Nessun commento Varie ed eventuali

“Thomas Hobbes partiva dall’assunto che lo stato di natura, la condizione pre civile della proprietà, fosse inevitabilmente violento.
Dunque, solo conferendo tutto il potere a un ‘leviatano’ si può ottenere l’ordine…
Con la graduale trasformazione delle monarchie assolute in repubbliche tale concetto non è cambiato: benché investito dal popolo sovrano invece che da Dio, il potere statale è sempre assoluto in fatto di violenza”.
Questa, secondo Stefano Magni, la ragione per la quale in Europa l’uso e il porto delle armi è riservato esclusivamente all’autorità’ costituita.
“Negli USA i Padri fondatori discendono dalla scuola opposta, quella di John Locke…
l’uomo nasce libero e tende al perseguimento della felicità insieme ai suoi simili.
È invece soprattutto lo Stato il peggior potenziale aggressore e quindi il suo potere deve essere contenuto…
Il Secondo Emendamento consente ai cittadini di difendersi dallo Stato…”
Questa la ragione per la quale sempre secondo Stefano Magni negli States l’uso e il porto delle armi è consentito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *