mdpr1@libero.it

Solitudine

Commenti (1) Varie ed eventuali

Un marciapiede largo.
Vuoto.
Libero.

Vado in là.
Nessuno, dinnanzi, a lato o dietro, nella mia stessa direzione.

In senso contrario, opposto, nella via, evidentemente preclusa al traffico urbano, mille, non identificabili ma tra loro niente affatto confuse, persone.

Silenzio.
Eleganza.
Cappelli.
Bastoni.
Ombrellini.
Aria di fine Ottocento.

One Response to Solitudine

  1. Gianfranco ha detto:

    Siamo a Bergamo? Questo idilliaco ambiente piacerebbe tanto anche a me. E a chi no? Ma il mio negozio di vernici dovrebbe chiudere il giorno seguente. E’ questo il prezzo che dobbiamo pagare al progresso, o ,accontentandoci tutti di avere meno cose, potremmo vivere meglio ((forse non più a lungo)? E ‘ caratteristica ineluttabile dello spirito umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *