mdpr1@libero.it

Ottantacinque anni alla Camera

Nessun commento USA

8 novembre 1932.
Elezioni americane.
Ok, Franklin Delano Roosevelt defenestra Herbert Hoover e conquista lo scranno presidenziale.
Capita che nel Michigan, intanto e nell’occasione, in uno dei Distretti per la Camera, prevalga un certo John David Dingell.
È democratico ed entra in carica il successivo 3 marzo 1933.
Apprezzato dagli elettori, sarà rieletto la bellezza di undici volte (la Camera USA si rinnova ogni due anni) e morirà in carica nel settembre del 1955.
Nelle elezioni suppletive indette per sostituirlo, si impone il figlio John Dingel jr.
Nulla di straordinario bei due accadimenti.
In altre occasioni, il seggio di un Rappresentante è passato di padre in figlio.
Comincia ad essere eccezionale il fatto che Dingel jr resti in carica per i successivi sessant’anni!
Del tutto straordinario, poi, che il nostro decida di non ripresentarsi nel 2014 e venga sostituito dalla moglie Debbie, in esercizio pertanto dal 2015.
Il prossimo 3 marzo i Dingel festeggeranno ottantacinque anni di permanenza alla Camera!!!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *