mdpr1@libero.it

Categorie

Nessun commento Sport

“Sai dove si vede davvero la differenza di categoria.
(E lascia stare Michael Spinks.
Larry Holmes era cotto quando quello straordinario stilista – al quale solo un Mike Tyson all’epoca incontenibile toglierà l’imbattibilità – gli strappò il titolo).
Tra mediomassimi e massimi.
E parlo delle divisioni di peso di una volta.
Classiche.
L’esempio?
Bob Foster, che Rino Tommasi metteva addirittura davanti ad Archie Moore, nella classifica ‘all time’ riservata ai pugili al limite delle centosettantacinque libbre.
Da mediomassimo, lo ‘sceriffo di Albuquerque’ ha perso solo una volta.
Contro quel ‘re senza corona’ che fu Mauro Mina.
Ciò ricordato, ove si escludano gli ultimi due inutili combattimenti, solo i massimi – e quelli davvero buoni – l’hanno sconfitto.
Per dire, Joe Frazier e Muhammad Ali, mica scartine.
C’è un limite, quindi.
E non vale solo nella boxe.
Le categorie le trovi dovunque e dappertutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *