mdpr1@libero.it

Federer è il più grande?

Commenti (1) Sport

Allora.
Roger Federer uber alles dopo gli Open di Melbourne?
Dopo il ventesimo Slam?
Dubito!
Dubito quando penso a Rod Laver (capace di mettere a segno due Grandi Slam – 1962 e 1969 – e per cinque anni – dal 1963 al 1967 – impossibilitato a partecipare ai tornei riconosciuti dalla Federazione perché passato al professionismo) e mi chiedo dove sarebbe arrivato proprio in tema di Slam se avesse potuto giocare nel predetto periodo, quello (lo dimostrano i risultati tra i prof) del suo massimo splendore.
Dubito quando penso a ‘Jimbo’.
Secondo le statistiche il grande Connors avrebbe vinto cento e nove tornei in carriera.
Ma le statistiche non tengono conto delle affermazioni (un’altra quarantina) del Nostro precedenti la cosiddetta ‘Open era’.
E c’è di più.
Nel 1974, Jimmy vinse in Australia, a Wimbledon e a New York mancando il possibile Grande Slam solo perché a Parigi non gli fu concesso di partecipare per avere egli aderito ad un circuito alternativo.
Ancora in quel 1974, l’americano si impose in quindici tornei praticamente vincendo sempre.
E se proprio devo dirla tutta, a cavallo del 1960 ho visto Nicola Pietrangeli mettere a segno infiniti colpi ‘divini’.
Nicola a proposito della cui classe naturale uno degli avversari disse “Se ci mettono su un’isola per sei mesi senza farci allenare dopo Pietrangeli ci batte tutti!”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

One Response to Federer è il più grande?

  1. Giorgio ha detto:

    Attualmente,fin che dura è il migliore,misurato all’infinito a posteriori,ardua è la sentenza.
    Mi pare che gli piaccia vincere ovviamente,restando composto sereno,una “persona seria”professionalmente parlando,….se si “buttasse in politica” paradossalmente parlando potrebbe essere il leader dei 5 stelle sempre meglio di Grillo.
    O Signur lasa giò una corda !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *