mdpr1@libero.it

Federer e poi più

Nessun commento Sport

Passano i decenni (non gli anni o i lustri), e Roger Federer si ostina a vincere.
Ieri, per dire, si è qualificato per i quarti all’Australian Open, il primo degli Slam.
A ben guardare, avviato al trentasettesimo compleanno, gioca meglio di prima e, per esempio (magari verrò smentito a breve), ha finalmente capito come si batte Nadal.
Giocherà certamente (almeno?) fino al termine della stagione 2019 visto che ha firmato per partecipare anche l’anno prossimo a novembre al torneo di Basilea, la sua città.
L’ho visto là in azione nel 2009.
Conto di rivederlo l’anno prossimo in quello che potrebbe essere il suo canto del cigno.
 
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *