mdpr1@libero.it

‘Sugar’

Commenti disabilitati su ‘Sugar’ Sport

Ray ‘Sugar’ Leonard?
L’ho sempre considerato un usurpatore.
Quel ‘Sugar’.
Una appropriazione indebita.
Spettava solo a Robinson.
Lui che c’entrava?
Robinson…
Non che l’avesse inventata.
Ma l’idea di perdere il titolo per poi riconquistarlo e beccare non una ma due borse l’aveva certamente affinata.
La faccenda ebbe inizio nel ’51.
Sconfitta ai punti del tutto imprevista con Randy Turpin e successiva vittoria per ko.
Qualche tempo ed eccolo ripetere il giochetto prima con Gene Fullmer e poi con Carmen Basilio (duro come il legno Carmen che scontava sul ring il nome da femmina che il padre gli aveva affibbiato).
È con Paul Pender che Ray non ce la fa lasciandogli la cintura.
Corre il 1960 e fra poco la questione, il ‘cambio merce’ verrà codificato dai successori.
Così.
Primo incontro con il titolo che va – ‘deve andare’ – allo sfidante.
Secondo con lo sconfitto che – obbligatoriamente -lo riconquista.
Terzo che finalmente vede prevalere il migliore tra i due.
Scommetto che il mio unico e vero ‘Sugar’, guantoni appesi al chiodo, vedendo quanto andava accadendo, si sarà dato del balordo per non avere lui stesso perfezionato il meccanismo.