mdpr1@libero.it

Settantadue anni

Commenti disabilitati su Settantadue anni Varie ed eventuali

2017, nel giorno dedicato a san Monone eremita.

È la Carta Costituzionale USA che dispone del Censimento.
I componenti la Camera dei Rappresentanti (le implicazioni concernono altresì per derivazione l’elezione del Presidente) difatti sono attribuiti ad ogni singolo Stato in proporzione al numero degli abitanti, numero che pertanto deve essere conosciuto per le conseguenti determinazioni.
(Dato che i Rappresentanti sono, oggi e da tempo, in totale quattrocentotrentacinque, a seconda dei risultati della consultazione la consistenza del gruppo dei deputati di ogni Stato può pertanto – e capita usualmente – cambiare.
Ne deriva che viene modificata anche la distribuzione dei ‘Grandi Elettori’, cioè di coloro che effettivamente eleggono il Presidente).
Il primo censimento si è tenuto nel 1790 ed essendo la cadenza decennale gli altri hanno fatto seguito nel 1800, 1810… 2010.
Il prossimo è in programma nel 2020.
I dati raccolti, non immediatamente disponibili, inoltre, influiscono differentemente con riferimento alle votazioni per la Camera e per la Presidenza.
Due esempi per chiarire in quale senso.
Quanto ai Rappresentanti, il censimento del 2000 ne determinò Stato per Stato il numero nelle elezioni del 2002, 2004, 2006, 2008 e 2010, visto che la Camera si rinnova ogni biennio.
Ancora per i membri della Camera, quello del 2010 ha avuto rilevanza nelle votazioni del 2012, 2014, 2016 e ne avrà in quelle del 2018 e del 2020.
In ciascun decennio, in cinque occasioni.
Per le presidenziali, invece, la rilevazione del 2000 ha influito sulla distribuzione dei ‘Grandi Elettori’ nelle tornate 2004 e 2008.
Quella del 2010 sulle votazioni del 2012, del 2016 e determinerà anche quelle del 2020.
Due le circostanze nel primo caso, tre nel secondo.
(La situazione cambierà necessariamente dal momento in cui la tecnica consentirà di avere i risultati della rilevazione in tempo pressoché reale la qual cosa permetterà di prendere i conseguenti provvedimenti prima della successiva votazione novembrina).
Passando ai dati individuali rilevati dal censimento questi non sono immediatamente consultabili.
Sulla base e in conseguenza di una legge del 1978, restano segreti per settantadue anni.
Sarà pertanto il primo aprile 2022 (la rilevazione si svolge oramai da tempo l’1 aprile dell’anno con finale zero) che verranno resi noti quelli appunto individuali del censimento datato 1950, mentre i precedenti relativi al 1940 sono stati divulgati nel trascorso 2012.
(Settantadue?
Perché?
Nel citato 1978, l’aspettativa di vita di una donna era di settantuno anni e sei mesi.
Quindi, mezz’anno di più.
Possiamo ritenere che tale limite venga rivisto dato che dal 1978 la vita media delle donne americane è decisamente aumentata).