mdpr1@libero.it

Convoglio

Nessun commento Varie ed eventuali

“Hai presente un convoglio navale?
Meglio, la scorta allo stesso.
Un gruppo di navi che procedono alla medesima velocità.
La velocità di quella più lenta.
Ecco, siamo ridotti così.
A scuola, per cominciare.
Nella vita di tutti i giorni.
Ci adeguiamo ai più lenti.
Di comprendonio.
Per caratteristiche fisiche.
Evitiamo di distinguerci per non ferire i più deboli, i diversi, i poveri e chi più ne ha più ne metta.
Esecriamo e combattiamo l’individualismo.
L’idea – e viene messa in pratica – è che si debba essere tutti uguali.
E ci si è messo anche il papa, questo sociologo da strapazzo.
Il risultato?
Un mondo in pezzi, senza certezze, pronto alla resa.
Una società malata, governata da poveracci.

Sai che ti dico?
Io non ci sto.”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *