mdpr1@libero.it

Legge e Giustizia

Nessun commento Varie ed eventuali

Mille – vie più oggi ma non solo da oggi – le consapevoli mistificazioni e i travisamenti conseguenti l’incontrastato prevalere della ‘sinistra’ melma ideologico culturale che in Occidente, avendo travolto principi e certezze, in modo assolutamente ‘politically correct’, tutto va decomponendo.
Tra queste (volute da pochi e diffuse tra i più) alterazioni, oltremodo significativa, la continua richiesta di Giustizia.
Si pensa, si ritiene, si sostiene per ogni dove che compito dello Stato sia, anche e appunto (se non esclusivamente!) fare Giustizia.
Non è forse così dicendo e pretendendo che ci si rivolge ai Tribunali?
Follia.
Pura follia!
Compito dello Stato è in merito l’emanazione e l’applicazione delle leggi che, spesso se non sempre – determinati come sono e se va bene (!?) tali adempimenti dalle ideologie dominanti – nulla hanno a che fare con la Giustizia, quale costantemente intesa.
È pertanto l’applicazione della (mutevole) Legge che si può, si deve chiedere al giudice, ammesso e non concesso, che ne sia capace.
Come disse a suo tempo in un simile frangente Oliver Wendell Holmes jr,
“Se volete Giustizia rivolgetevi a Dio!”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *