mdpr1@libero.it

Tutto vero

Commenti (1) Varie ed eventuali

Dieci giorni dopo, all’incirca.
Corso Matteotti, verso le sette e mezzo di sera.
Scendo il portico sulla destra, dalla piazza verso Il Garibaldino.
D’incontro, Alessandro H.
Mi sorride.
Malgrado tutto, ricambio.
Non ci scambiamo una parola.
Tre passi e mi volto.
Gli sguardi e i sorrisi si incrociano.
Si è girato anche lui.
Sarebbe tutto normale non fosse per il fatto, certo, indiscutibile, che Alessandro H. si è tolto la vita dieci giorni orsono in casa sua.
 
Varese, direi che corresse il duemila.
Chissà come e perché l’episodio mi è tornato ora alla mente.
 

One Response to Tutto vero

  1. Silvano Calzini ha detto:

    E che vuol dire! Non è che uno se si suicida poi non si fa più vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *