mdpr1@libero.it

Province abolite? Il legislatore è un cretino!

Nessun commento Varie ed eventuali

Non avevamo bisogno alcuno di conferma.
Lo sappiamo da sempre e lo abbiamo scritto in infinite occasioni.
In Italia (anche altrove, per il vero, ma da noi assolutamente) il legislatore è un vero cretino.
E si può certamente aggiungere che solo se un individuo è cretino può arrivare a legiferare.
L’incompetenza in un campo di tale importanza regna incontrastata.
Oggi l’Unione Province Italiane ha affermato che tra poco le sopravvissute (??!!) Province chiuderanno le scuole e le strade alle quali sovrintendono non avendo i fondi necessari neppure per mantenerle in funzione ed uso.
Come è potuto succedere?
Semplice.
Seguendo il politicamente corretto e la demagogia, i parlamentari hanno approvato in merito alle Province una legge suicida.
Al grido “occorre risparmiare” e senza sapere cosa stavano facendo, hanno tagliato oltre alle poltrone dei consiglieri regionali (risparmio misero) anche i fondi necessari ad attività che le Province hanno invece continuato a mantenere.
Inutile argomentare in merito come riguardo alle innumerevoli altre cretinissime leggi che ogni giorno vengono approvate.
Occorrerebbe invece identificare l’ideatore e l’estensore di questa norma (bisogna pur cominciare da qualche parte) e prenderlo a calci nel sedere con scarponi rinforzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *