mdpr1@libero.it

Cinema (muto?) Mario Monicelli

Nessun commento Cinema

Nato nel 1915, Mario Monicelli, fanciullo e dipoi giovinetto, trascorse non pochi – e infine determinanti quanto al mestiere da intraprendere – pomeriggi nelle sale cinematografiche degli anni precedenti il sonoro.
Narrava, secoli dopo, del cinema muto come del cinema più parlato mai visto e ascoltato.
Erano, diceva, gli spettatori a dare voce, intervenendo in ogni possibile modo.
Approvazioni a piena gola.
Insulti nei confronti dei protagonisti.
Discussioni coi vicini e tra le file.
Perfino cazzotti e risse.
Mai, ripeteva, il cinema sarà dipoi tanto sonoro come quando era muto!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *