mdpr1@libero.it

Estensori e correttori di bozze

Nessun commento Varie ed eventuali

Mille anni fa, sembrerebbe.
Quando la gente scriveva molto meglio di adesso.
Allora – e da anni ed anni non più – nei giornali operavano gli estensori e i correttori di bozze.
I primi avevano il compito di correggere le corrispondenze dei cronisti locali, spesso vergate in forme dialettali.
I secondi – al Corriere della Sera, quasi sempre professori universitari – quello di verificare la correttezza non tanto e ancora della lingua quanto dei riferimenti culturali presenti nelle diverse materie affrontate dagli articolisti.
Altri tempi!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *