mdpr1@libero.it

Bertolt Brecht? Un vero antisovietico!

Nessun commento Varie ed eventuali

Orson Welles a Peter Bogdanovich:

“Bertolt Brecht aveva un cervello straordinario.

Si capiva subito che era stato educato dai gesuiti.

Aveva la mente disciplinata che è il marchio dell’educazione gesuitica.

D’istinto, era più un anarchico che un marxista.

Ma si credeva un marxista perfetto.

Quando gli ho detto – stavamo parlando di ‘Galileo’ – che aveva scritto un’opera di perfetto anticomunismo è quasi diventato aggressivo.

Gli ho detto, ‘Ma questa chiesa che lei descrive dev’essere Stalin e non il papa.

Lei ha scritto un lavoro decisamente antisovietico!”‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *