mdpr1@libero.it

Stelle e strisce

Commenti disabilitati su Stelle e strisce USA

La bandiera americana è quella che conosciamo (tredici strisce e cinquanta stelle) dal 4 luglio 1960.
Si tratta del record – oltre cinquantasei anni – in materia.
Nel mentre infatti le strisce, rappresentando le tredici ex colonie inglesi, sono da sempre appunto tredici, le stelle, che rappresentano i singoli Stati, sono costantemente aumentate nel tempo fino alle attuali cinquanta.
Ogni qual volta uno o più Stati entravano a far parte dell’Unione la vecchia bandiera veniva bruciata e sostituita dalla nuova in una cerimonia fissata al 4 luglio dell’anno seguente l’annessione e celebrata a Philadelphia.
La disposizione delle strisce è da sempre la stessa: si inizia dall’alto con una striscia rossa.
La disposizione delle stelle ha posto di sovente non pochi problemi.
Dal 1960, le stelle sono così distribuite: cinque strisce formate da sei stelle intervallate da quattro formate da cinque.
Dovesse mai entrare nell’Unione un cinquantunesimo Stato la distribuzione delle stelle sarebbe problematica.
Occorre ricordare che il Texas – l’unico Stato indipendente entrato nell’Unione concludendo un Trattato – ha il diritto, volendo, di dividersi in cinque Stati.
Non lo farà mai ma, dovesse ciò accadere, di colpo gli Stati diventerebbero cinquantaquattro!