mdpr1@libero.it

Trump chiude ai rifugiati L’ordine firmato blocca l’ingresso ai rifugiati per 120 giorni e dimezza il numero di permessi

Nessun commento USA

Donald Trump ha annunciato un’importante stretta in materia di immigrazione ed accoglienza di rifugiati.

Nel mirino in particolare alcuni Paesi musulmani dai quali intende bloccare “il rischio d’ingresso di terroristi islamici radicalizzati”.

Nello specifico il testo prevede la sospensione di tutti i permessi d’ingresso per centoventi giorni per rifugiati provenienti da Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan e Yemen.

Per i cittadini siriani il blocco è a tempo indeterminato.

Tra quattro mesi si prevede di dare priorità a minoranze perseguitate per ragioni di fede con riferimento a cristiani provenienti da paesi musulmani.

“L’ingresso di cittadini e rifugiati siriani” è “dannoso per gli interessi del Paese”: è quanto scrive il presidente nell’ordine esecutivo.

Le misure sono state annunciate al Pentagono durante la cerimonia in onore del nuovo segretario alla difesa James Mattis.

In quest’occasione Trump ha dichiarato “non li vogliamo qua”.

Nello stesso ordine esecutivo si prevede inoltre che il numero di rifugiati accolti nel Paese venga ridotto dagli attuali 110’000, limite posto dall’ex presidente Obama, a 50’000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *