mdpr1@libero.it

Philip Henry Gosse, il più creativo dei creazionisti

Nessun commento Varie ed eventuali

Darwinismo?
Evoluzionismo?
Per carità!
Negli Stati Uniti, statistiche alla mano, la bellezza del quaranta per cento delle persone è creazionista, ritiene cioè che il mondo sia stato creato così come lo vediamo e per di più molto di recente.
Esistono invero numerose teorie creazioniste ma quella che preferisco si deve al grande biologo Philip Henry Gosse.
Il Nostro, con incredibile fantasia, ha trovato modo di spiegare tutto in proposito.
Come?
Con una sagacia che Jorge Luis Borges ebbe giustamente a lodare.
Ebbene, Dio ha creato il mondo con indizi di un passato in verità non vissuto.
Gli anelli negli alberi tanto numerosi da farli considerare molto più antichi del vero…
I resti di civiltà antichissime mai esistite…
Le ossa e gli scheletri di animali che in verità mai hanno calpestato la terra…
E il povero Darwin?
Si era lasciato ingannare.
Bello, vero?
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *