mdpr1@libero.it

Cesare Lanza: sessant’anni di giornalismo!

Commenti (1) Varie ed eventuali

Cesare Lanza ha cominciato a scrivere con il biberon in bocca.
È arrivato alla direzione di importantissimi giornali con i calzoni corti.
È stato capace di illustrarsi in un numero infinito di attività.
Ha scoperto e lanciato, per fare solo tre nomi, Edoardo Raspelli, Gian Antonio Stella e Ferruccio de Bortoli.
È stato il burattinaio di Bonolis, quello che ne tirava i fili.
Ha curato spettacoli straordinari come, per anni, Domenica In.
Ha condotto da dietro le quinte il Festival di Sanremo.
Dirige un periodico di grande interesse: L’attimo fuggente.
È il massimo intenditore mondiale di gioco d’azzardo e certamente conosce uno per uno tutti i casinò del mondo.
È adesso una delle firme del nuovo quotidiano La Verità.
E potrei proseguire a lungo tanti sono stati e sono i suoi successi.
Ma, sopratutto, è un uomo di straordinaria generosità cosa che chi lo conosce ha potuto verificare di persona.
Un corpaccione il suo da abbracciare se ci si riesce.
Buoni primi sessant’anni di giornalismo amico mio.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

One Response to Cesare Lanza: sessant’anni di giornalismo!

  1. Ago ZANON ha detto:

    Cesare Lanza ha gli occhi da buono! Deve essere bello avere un Amico così. Auguri, con simpatia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *