mdpr1@libero.it

Quando ho predetto che sarebbe stato molto difficile battere Trump

Nessun commento USA

il trascorso 21 maggio nel sito www.elezioniusa.it

e in www.italiausa.org

ho pubblicato il seguente articolo

 

 

Dalla parte del popolo

 

21 maggio 2016

 

(MdPR)  Euronews, 21 maggio ore 12.

L’inviato dell’emittente è a Louisville, Kentucky.

Intervista un paio di persone fuori dal palazzetto nel quale ha svolgimento un convegno della National Rifle Association.

Donald Trump ha appena parlato e da par suo.

Il primo degli intervistati è un giovanotto.

Dice: “Io sono un provinciale e un borghese.

Trump e’ di New York e ricco ma pensiamo le stesse cose.

Non c’e’ differenza” e ne è convinto.

La seconda persona intervistata è una donna sulla sessantina.

E quel che dice è illuminante: “Finalmente un candidato del popolo, non dei partiti!”

Ecco, la forza del tycoon nuovaiorchese è qui: viene percepito come un candidato nuovo, alternativo, in grado sul serio di cambiare le cose, un antisistema che gli antisistema possono sostenere e votare.

Difficile, duro batterlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *