mdpr1@libero.it

Cosi’ va il mondo. Quando i cinesi vendevano le ‘clavatte’

Nessun commento Varie ed eventuali

Funamboli, giocolieri, prestigiatori, mutilati, handicappati, zingari, neri, extracomunitari, accattoni (pochi, quasi scomparsi quelli italiani di una volta), prepotenti vari…

Arrivi a Milano e se per caso , andando verso il centro, non passi dalle strade principali, ad ogni semaforo incontri la varia umanita’ suddetta.

E ricordo tempi davvero lontani, quando agli incroci c’erano solo gli strilloni con i giornali nella cartella o i cinesi che gentilmente si avvicinavano per offrirti “una ‘clavatta’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *