mdpr1@libero.it

Wawrinka

Nessun commento Sport

Occorre vederlo dal vivo, possibilmente da vicino.

Montecarlo, 2014, semifinale contro David Ferrer.

C’ero.

Lo sapete, lo spagnolo e’ un terraiolo forte e due anni fa viaggiava tra i primissimi nel ranking.

Ebbene, Stan lo ha magicamente annichilito.

Tocchi straordinari che incredibilmente uscivano dalla racchetta e dal braccio possente di un mago.

Wawrinka non e’ affatto quel duro e fortissimo battant che vediamo in azione nelle finali, laddove nessuno puo’ batterlo.

E’ un poeta capace di letali distrazioni, di eclissi totali, di colpi di genio, di assenze, di amore.

E dove mai abbiamo visto o vedremo in futuro un rovescio a una mano di altrettale purezza?

Un inchino.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *