mdpr1@libero.it

Lettera a Ferruccio de Bortoli

Commenti (1) Varie ed eventuali

(che sarà mio ospite sabato 30 alle ore 11 a Varese)

Caro Ferruccio,
puoi fare in modo che Giuseppe Sarcina venga licenziato dal Corriere?
Per il bene del giornale e la salvaguardia dei lettori, ovviamente.
Leggo una sua corrispondenza da New York nelle cui righe finali, occupandosi di Ross Perot, scrive testualmente che nel 1992 “si ritiro’ a fine estate” dalla campagna per White House!!!
Ora, come anche i bambini sanno ma non Sarcina, il miliardario texano, dopo, fu comunque in lizza ottenendo a novembre il diciannove per cento dei voti e facendo pendere a favore di Bill Clinton la bilancia.

Occorre che Sarcina venga rimosso, e subito.

A presto,

Mauro

One Response to Lettera a Ferruccio de Bortoli

  1. Giorgio ha detto:

    Sarcina confesso non ricordo aver letto scritti Suoi,di certo ricordo diversi nomi di professionisti medesimi che hanno cazzeggiato a volontà zizzagando a piacimento da a ,su e giu,lungo e in largo.
    Noto pachiderma combattente per la bandiera rossa,passato poi dalla parte che tirava il fumo,senza dimenticare la stampella eterna del clero romano,continua a pontificare come egli sedesse costantemente alla destra del Padreterno,imperterrito nonostante non si trovi una sola copia di tal giornale dal rivenditore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *