mdpr1@libero.it

Diego Ronchini

Commenti (2) Sport

Diego Ronchini?
Un nome e qualche impresa non trascurabile.
Mille anni fa – ed erano invero gli ultimi Cinquanta e i primi Sessanta del Novecento – sembrerebbe.
Vincitore di una sola ‘classica’ (il Lombardia del 1957, quasi all’esordio), buon routinier, terzo e quinto in due Giri.
Mi torna alla mente oggi: fatto è che il grande Sandro Mazzinghi – un casissimo amico e un ottimo scrittore! – ha messo in rete la prima pagina della Gazzetta Sportiva dell’8 settembre 1963.
In alto, il titolone, riporta il risultato del suo incontro del giorno precedente contro Ralph Dupas, match che gli permise di conquistare per ko al nono round il mondiale.
Più sotto, un titolo ‘minore’ che parlando del Giro del Lazio in programma cita come favorito proprio il predetto Ronchini.
Certo, il Lazio era nelle corde del Nostro che l’aveva vinto nel 1959 arrivando poi altre due volte su podio.
Come gli andò nel 1963?
Male, direi, visto che tra i primi tre il suo nome manca.

2 Responses to Diego Ronchini

  1. Roberto ha detto:

    BEL RICORDO LUI,BALDINI E PAMBIANCO ….ROMAGNOLI
    E GRANDE GREGARIO DI GIMONDI NEL TOUR 1965 VITTORIOSO PER IL NOSTRO
    BERGAMASCO

  2. Carlo Cavalli ha detto:

    Diego Ronchini se la cavava bene anche a cronometro.
    Ma c’erano allora Anquetil e Baldini a farla da padroni.
    Attorno agli anni 60, ebbi modo di conoscerlo attraverso una manciata di biglie di plastica regalatemi da mio zio Ezio, tutte in gioioso gruppo dentro una magica retina rossa.
    La calotta di Diego era color azzurro.
    Gialla quella di Felice Gimondi e verde sfarfallante quella di Romeo Venturelli.
    Dopo un paio di vittorie sulle piste di sabbia di Pesaro, Diego fu vittima di una pesante disavventura.
    Schiacciato dalle esondanti chiappe di una zia , tragicamente disattenta nello scegliere il posto giusto per una rovente sabbiatura.
    La zia non chiese neppure scusa, mentre iniziava la volata delle mie lacrime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *