mdpr1@libero.it

Il riscaldamento non dipende affatto dall’inquinamento

Commenti (1) Varie ed eventuali

Il testo della lettera che ho inviato il 27 dicembre agli amici direttori di tg e quotidiani

Carissimo…
per favore, non collegate più al riscaldamento del pianeta l’inquinamento, non c’entra nulla!

L’inquinamento, ovviamente, va combattuto per gli infiniti danni che provoca non per contrastare il riscaldamento che è naturale come qualsiasi vero studioso non politicizzato o ideologizzato sa.

Siamo in pieno ‘Secondo periodo caldo’ iniziato indicativamente nel 1850 al termine della ‘Piccola glaciazione’ precedente che aveva a sua volta fatto seguito al cosiddetto ‘Optimum climatico medioevale’, al cui culmine la Groenlandia era verde e coltivata e a Terranova si vendemmiava mentre sulle Alpi non si trovava un ghiacciaio neppure a cercarlo col lanternino!

Credimi.

Mauro della Porta Raffo

One Response to Il riscaldamento non dipende affatto dall’inquinamento

  1. Giacomo ha detto:

    Un po’ semplicistico affermare che il 99,9% degli scienziati siano ideologicamente disonesti e politicizzati, contro l’evidenza di una”politica” ormai ridotta ad ufficio legislativo dei poteri economico dominanti (fosse mai necessario e solo a titolo di esempio segnalo i due docu-film: “Brussels business”e “Merchants of Doubt”disponibili su I-Tunes e non so dove altro).
    Che le influenze sul riscaldamento globale delle dannose attività umane possa inserirsi in ipotizzabili mutamenti climatici di più ampia portata mi pare che non escluda la nocività dei primi.Insomma utilizzerei la sua influenza sugli intellettualmente onesti e non politicizzati direttori dei tg per migliori cause.Con cordialità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *