mdpr1@libero.it

I giornali

Commenti (2) Varie ed eventuali

“La sola cosa a cui credere sui giornali è la pubblicità”.

Pensate, la frase è di Thomas Jefferson e risale a ben oltre due secoli fa.

Tutto come allora?

Peggio: oggi, non è credibile nemmeno la pubblicità!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 Responses to I giornali

  1. Enzo Tosi ha detto:

    I grandi Padri (tra i quali T. Jefferson) crearono un grande Paese. Sarebbe interessante ricostruire le condizioni che resero possibile un tale concentrato di uomini e pensatori politici saggi e lungimiranti esattamente in quel posto ed in quel momento. Enzo Tosi.

  2. Giorgio ha detto:

    Di fatto i giornali italiani stanno attaccati a due “cannelle” quella del gas e quella statale dell’ossigeno, una poppata qua e l’altra la; diversi punti vendita “le edicole” chiudono,per quanto potranno ancor resistere le entrate tramite la vendita dei giornali al supermercato lì posti nel carrello tra il sedano e le patate,accostamento ai commestibili da vecchia data ai tempi della giovinezza quando per qualche liretta in piazza acquistavi il conico cartoccio delle caldarroste profumate e calde in carta di giornale avvolte ….certamente erano altri tempi dove la morbida carta a rotoli,” dieci piani di morbidezza” era usata da pochissimi sederucci eletti,per la maggiore, costì seduti si leggeva il giornale a pezzettini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *