mdpr1@libero.it

Contro il vertice di Parigi sui cambiamenti climatici

Commenti (1) Varie ed eventuali

Non è assolutamente vero, se non in misura vicina allo zero, che il riscaldamento del pianeta Terra abbia origine antropica.

L’uomo – l’essere vivente meno intelligente, senza dubbio – va rapidamente distruggendo l’ambiente inquinandolo, è vero, in maniera a breve termine irreparabile (e a tale proposito non si agisce) ma non ha nulla o pressappoco a che fare con l’aumento della temperatura.

Fenomeno naturale (alla stregua, d’altra parte, dei periodi freddi) infinite volte nel trascorrere dei millenni verificatosi come ogni vero scienziato ben conosce, il riscaldamento terrestre è semplicemente conseguente al fatto che la Terra vive e agisce infischiandosene da questo punto di vista di quel fastidioso essere che è l’uomo!

Infinite le inoppugnabili prove a riguardo (si pensi anche solamente al cosiddetto ‘optimum climatico medievale’).

Inesistenti, inventate quelle avverse.

Ed ecco che a Parigi, per la ventunesima volta (!?), i ‘grandi’ (per carità d’Iddio!) della politica si ritrovano oggi per discutere del nulla.

Certo, tutto ciò è assai politicamente corretto.

Certo, milioni di persone in ogni parte del mondo vivono alla grande sfruttando politicamente, economicamente, in ogni modo, le paure dei più e i fondi che gli Stati stanziano a sostegno di iniziative assolutamente inutili se non, da altri punti di vista, addirittura nocive.

E non c’e’ nulla da fare se non, del tutto vanamente, protestare.

One Response to Contro il vertice di Parigi sui cambiamenti climatici

  1. Roberto Farinacci ha detto:

    In realtà se imitiamo la Cina, la piu’ grande inquinatrice di CO2, moriremo dal freddo perchè lo smog oscurerà il sole su tutto il pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *