mdpr1@libero.it

Cani invece che figli

Commenti (3) Varie ed eventuali

Il cagnolino in braccio.

Sedute al tavolino dei bar, in giro per strada, sempre più signorine stringono tra le braccia un cagnolino.

E non è che i ‘maschietti’ si tirino indietro.

Che tristezza: invece di bambini, cani!

3 Responses to Cani invece che figli

  1. Riccardo Prando ha detto:

    Anni di politica sinistrorsa e non solo contro la natalità e ora raccogliamo quello che abbiamo seminato

  2. Giorgio ha detto:

    I figli sono un lusso che chi se li può permettere con un 740 alto nonostante infedele,non li fa….saranno sterili ? ma ! il cagnetto molte volte li appare,se dopo nottate sudate dall’intenso amore non si fa il pancione,raschiamenti,ormoni,e balle varie…ma nulla di fatto, la psiche si deve accontentare del cagnetto da passeggio.
    Pietoso velo riguardo l’utero dei maschietti.
    Che pena quel disoccupato seduto a terra sotto il portico abbracciato ad un povero cane ricco di umiltà quanto lui.

  3. Luigi Tirelli ha detto:

    Perché tristezza? A me i cani e i gatti mettono allegria. Provate ad andare in un ristorante pieno di famiglie con bambini che strillano, piangono e fanno cadere le posate, e poi vedrete se non preferite la compagnia degli animali..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *