mdpr1@libero.it

Ulrike Maier: morire sciando

Nessun commento Sport

Lo so, lo so, le cronache smentiscono i miei ricordi.

Perchè io ho davanti agli occhi l’immagine di una bambina sulle spalle del padre che all’arrivo della discesa libera disputata il 29 gennaio del 1994 a Garmisch Partenckirchen aspetta di veder sfrecciare sul traguardo la madre.

Pare invece non sia così.

Sembra, dicono che la giovanissima figlia di Ulrike Maier quel tragico giorno fosse a casa.

Sarà.

Quel che è certo, però, che la duplice campionessa mondiale quel giorno, su quella pista, trovò la morte andando a sbattere contro un traliccio innevato non adeguatamente difeso.

Tale la tragedia che nessuno potè festeggiare nell’occasione la prima vittoria in Coppa del Mondo della giovane italiana Isolde Kostner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *