mdpr1@libero.it

A proposito delle reazioni al mio intervento su Pasolini

Commenti (3) Varie ed eventuali

Scomposte (a dir poco) le reazioni del volgo al mio intervento di venerdì scorso su Pier Paolo Pasolini.

“Schiacci la coda a un maiale e quello strilla”, dice Leo in ‘Crocevia della morte’.

Proprio così!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 Responses to A proposito delle reazioni al mio intervento su Pasolini

  1. UMBERTO MONTAGNA ha detto:

    il politicamente corretto e il moderatismo di facciata hanno rotto. del resto c’era da aspettarselo, in 40 anni nessuno gli ha mai dedicato una riga oggi tutto l’incenso possibile, addirittura dedicandogli un angolo del museo del crimine con servizio rai in prima serata con esposizione si 2 stracci e pezzi di legno! BRAVO MdPR

  2. Luigi Tirelli ha detto:

    “In quarant’anni nessuno gli ha mai dedicato una riga” scrive il Montagna. Ma quando mai? Ma dove ha vissuto Montagna? Su Marte? In questi 40 anni non s’è fatto altro che scrivere su Pasolini, specialmente con ricostruzioni (chissà quanto fondate) della sua morte.. Che poi a Montagna Pasolini non piaccia per niente è altro discorso, come altro discorso è il fatto che tutti citino PPP e pochissimi abbiano letto i suoi romanzi e le sue poesie, o abbiano visto i suoi film.

  3. Enzo Tosi ha detto:

    I film di PPP, tranne alcuni passaggi dei primi in BN, sono PUTTANATE invedibili, volutamente concepiti dall’Autore “pour épather le bourgeois”. Gli funzionò bene : il borghese italiota era facilmente impressionabile. That’s all, folks. Neppur merita perdervi tempo. Enzo Tosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *