mdpr1@libero.it

Ercole Baldini: pareva dovesse spaccare il mondo

Commenti (1) Sport

1956: prova di ciclismo su strada alle Olimpiadi di Melbourne: primo Ercole Baldini

1958: Giro d’Italia: primo Ercole Baldini

1958: a Reims, Campionati mondiali professionisti di ciclismo su strada: primo Ercole Baldini…

e tutte e tre le volte da dominatore.

Se si aggiunge che il Nostro in pista aveva già catturato il record dell’ora e non poche vottorie specie a crnometro, all’epoca, avrei scommesso la casa su una carriera sfolgorante, ricchissima di successi.

Macchè, nulla di tutto questo.

Qualche acuto, magari, ma di poco conto.

Inspiegabile, a mio modo di vedere, il suo rapido, improvviso declino.

One Response to Ercole Baldini: pareva dovesse spaccare il mondo

  1. Carmine Ferrara ha detto:

    Mah…forse sono cessati gli “aiutini”. Come diceva un nostro famoso politico : “a pensar male si fa peccato, però quasi sempre ci si azzecca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *