mdpr1@libero.it

Mondiali di ciclismo 1951: primo Ferdy Kubler

Nessun commento Amarcord, Sport

C’ero anch’io!

Sul traguardo, proprio sul traguardo nell’Ippodromo delle Bettole trasformato per la bisogna, quella antica domenica 2 settembre 1951 c’ero anch’io!

E non vi dico la delusione.

Nel gruppetto in fuga e oramai da qualche giro certo di arrivare alla fine senza ricongiungimenti, nientemeno che Fiorenzo Magni, Antonio Bevilacqua e ‘Pipaza’ Minardi:

Come possiamo perdere noi italiani?

Come?

Lasciando che Ferdy Kubler faccia una volata lunga e non riuscendo a recuperarlo.

Così, primo l’elvetico (che del resto faceva il filo al titolo iridato da parecchio), secondo Magni e terzo Bevilacqua.

Un podio di ottimi corridori, non c’è che dire, ma la bandiera che sventolava più in alto era quella svizzera e la faccenda faceva male al cuore.

Il manifesto dei Campionati Mondiali di Ciclismo su strada a Varese del 1951

Il manifesto dei Campionati Mondiali di Ciclismo su strada a Varese del 1951

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *