mdpr1@libero.it

Si mandano ancora i telegrammi?

Commenti (1) Varie ed eventuali

Comincio col chiedermi: i giovani hanno una vaga idea di cosa sia (fosse?) un telegramma?

Credo di no.

Credo che a malapena sappiano cosa e’ (era?) una lettera.

E pensare che fino a non poi tantissimo tempo fa se all’improvviso, in ore serali o peggio notturne qualcuno suonava il campanello di casa, subito si pensava fosse un fattorino della Posta e il cuore perdeva almeno un battito (quasi sempre il foglietto giallo recava notizie dolorose).

Bei tempi???

One Response to Si mandano ancora i telegrammi?

  1. Giorgio ha detto:

    Di fatto l’Ufficio Postale attuale è per lo più una banca,dove il bustame mi pare solo dedicato allo smistamento di bollette da pagare di ogni genere,sono quasi andate in disuso le cartoline panoramiche delle vacanze a Rimini,da Roma,da Parigi,da Londra ecc.resiste la rarissima in arrivo da New York,dove il pivello/la, deve notificarti che sei un matusa sedentario che dovresti darti una mossa !
    Mi mancano tanto i biglietti degli auguri di Buon Natale e Anno Nuovo,magari consegnati come in gioventù dal solito Postino in bicicletta veneziano….Auguri Sior Premoli !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *