mdpr1@libero.it

Fausto Bertoglio: una meteora

Nessun commento Sport

Erano quelli gli anni di Eddy Merckx.

Al massimo, di Felice Gimondi.

Certo, Fausto Bertoglio, da dilettante, aveva già dimostrato di andare forte nelle corse a tappe, ma chi mai l’avrebbe giocato maglia rosa al termine del Giro d’Italia?

Beh, gli riuscì nel 1975 – due anni appena dopo il debutto tra i professionisti –  e per poco non gli riuscì anche l’anno dopo, allorquando arrivò terzo ma a pochi secondi dal vincitore.

Poi, rapidamente, come era apparso nel mondo delle due ruote, sparì.

Una meteora?

Certo, ma di un notevole peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *