mdpr1@libero.it

Quando al Tour correva Pierino Baffi

Commenti (1) Sport

Ok, ok, l’anno scorso Vincenzo Nibali ha vinto la maglia gialla sulle strade di Francia.

Ha approfittato della caduta e del conseguente ritiro di Chris Froome, ma ha vinto.

Ma quanto tempo è che un italiano – a parte i velocisti alla Cipollini o alla Petacchi che approfittavano del ‘treno’ dei compagni – non conquista una tappa con una bella fuga da lontano, magari battendo in una volata ristretta un qualche numero di avversari?

Un sacco di tempo, direi.

E non ci provano neppure più.

Una volta, non era così e non passava Tour che non si portassero a casa almeno due o tre vittorie di frazioni ‘azzurre’.

E mi viene in mente Pierino Baffi.

Lo ricordate?

Vinceva eccome.

Non che fosse un crack, ma sapeva come fare.

One Response to Quando al Tour correva Pierino Baffi

  1. Silvano Calzini ha detto:

    Per me Pierino Baffi è una biglia di plastica sulla spiaggia di Arenzano. Insieme a Pambianco, Ronchini, lo svizzero Graf e tanti altri meravigliosi nomi. Una volta ci si innamorava del ciclismo anche così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *