mdpr1@libero.it

Un carrarmato al Tour de France

Nessun commento Varie ed eventuali

Il titolo, volutamente, trae in inganno.

Non intendo in queste righe parlare infatti di Chris Froome che sta asfaltando i rivali sulle strade di Francia, no.

Mi auguro invece che in un prossimo, assai prossimo, futuro nelle tappe di montagna i ciclisti vengano preceduti non da una moto ma appunto da un carrarmato che travolga ogni volta un considerevole numero di cosiddetti tifosi, ossia di quegli imbecilli che fanno ala invedendo all’inverosimile le strade montane gia’ di per se’ strette.

Carne da macello o da cannone i dessi, si sarebbe detto un tempo quando in guerra gente di quella risma veniva sbattuta in prima linea ed eliminata.

Unica eccezione, i tifosi elvetici che al Tour de Suisse o di Romandie non pensano minimamente ad invadere la strada restando educatamente al margine.

Chapeau!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *