mdpr1@libero.it

In onore e ricordo di Annarita Sidoti

Commenti disabilitati su In onore e ricordo di Annarita Sidoti Coccodrilli, Sport

Dunque, si può morire a quarantacinque anni.

Si può morire avendo lottato, da grande e forte atleta, con tutte le proprie forze contro la malattia che uccide.

Può morire giovane – si è giovani davvero a quell’età, oggi – una campinessa inimitabile.

Un metro e cinquanta, la più piccola di tutte al via, una delle più vittoriose: Annarita Sidoti.

Mondiali, europei, Universiadi, ha mancato solo l’Olimpiade lo scricciolo.

Ricordiamola: ci ha dato emozioni a piene mani.

chapeau!