mdpr1@libero.it

Mattarella e i bombardamenti di civili del 1999

Commenti (2) Varie ed eventuali

Certo, i bombardamenti sui civili li abbiamo ‘inventati’ noi ai tempi della Guerra di Libia.

Per questo non ci si può stupire più di tanto se nel 1999 abbiamo allegramente partecipato ai bombardamenti di civili nell’ex Jugoslavia.

Ma del governo D’Alema che allora ha entusiasticamente aderito alle voglie clintoniane non faceva forse parte – come vice presidente, addirittura – un non meglio identificabile Sergio Mattarella?

2 Responses to Mattarella e i bombardamenti di civili del 1999

  1. Roberto ha detto:

    I primi bombardamenti sulle popolazioni civili risalgono al 1920 in Iraq.
    Furono effettuati dall’aviazione inglese di cui un certo Churchill era ministro della guerra.

  2. Enzo Tosi ha detto:

    Paradossale : l’incontestabilmente “compagno” D’Alema si precipitò a bombardare il “compagno” Milosevich, l’ultimo vero comunista ancora al potere in Europa. I soldati serbi si erano tolti dall’elmetto la stella rossa solo pochi mesi prima. Oltretutto eletto con elezioni democratiche. Si precipitò per dimostrare di essere un Grandissimo Statista, fedele alleato su cui gli USA potevano contare. Sergio Mattarella era non solo vicepresidente del Consiglio ma Ministro della Difesa. Conseguentemente uno dei consapevoli firmatari dell’ordine di attacco. Un buonista pacifista per definizione, in quanto “democristiano di sinistra”. Alla faccia. Enzo Tosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *