mdpr1@libero.it

I giornalisti sono come gli economisti

Nessun commento Varie ed eventuali

di Enzo Tosi

I giornalisti sono come gli economisti: scoprono le cose dopo che sono accadute.

Nessun economista è stato capace di prevedere la crisi mondiale  (tantomeno di suggerire soluzioni).

Nessun giornalista ha scoperto le rete di corruzione romana (e ora non vi è approfonditore che non le dedichi, eroicamente, ore di trasmissione a posteriori).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *