mdpr1@libero.it

Che nostalgia dei marescialli d’una volta!!!

Commenti (4) Varie ed eventuali

Non è per dire ma perchè è assolutamente vero: i delitti un tempo venivano risolti assai più rapidamente e senza tante storie.

Non c’era bisogno veruno della Scientifica.

Non si studiavano i minimi particolari senza capire un tubo dei fatti.

Bastava un buon maresciallo dell’Arma, dotato di intelligenza, furbo e, soprattutto, conoscitore dei diversi ambienti.

Sapeva bene il desso, in particolare nei casi verificatisi nei paesi, dove e a chi guardare.

Oggi, non caviamo un ragno da un buco e i dati scientifici, lungi dal favorire le indagini, le complicano.

E il dramma sta nel fatto che tornare indietro non si può.

Peggiorare, per quanto difficile visto le bassezze raggiunte, invece sì!!!

4 Responses to Che nostalgia dei marescialli d’una volta!!!

  1. Laura ha detto:

    Del tutto d’accordo con Lei!

  2. Ennio Cortuso ha detto:

    Credo che abbia perfettamente ragione, infatti ora le indagini sono svolte da magistrati, che essendo laureati difficilmente s’intrigano della vita e delle persone comuni.
    Per quel che riguarda la “scientifica”, ho letto l’intervista di Stefano Lorenzetto al magistrato Edoardo Mori (18 Settembre 2011): questo magistrato con piu’ di quarant’anni di esperienza faceva un quadro terrificante delle perizie normalmente portate in tribunale. Periti improvvisati, cantonate macroscopiche… Un perito era riuscito a trovare “… in un residuo di sparo tracce di promezio, elemento chimico non noto in natura, individuato solo al di fuori del sistema solare e prodotto in laboratorio per decadimento atomico in non più di 10 grammi”.

  3. Emilio ha detto:

    Il codice dice che il Procuratore conduce le indagini. Quindi non il maresciallo né il questore. Abbiamo voluto mettere tutto nelle.mani dei giudici e questo è il risultato. Tanti casi irrisolti! Torniamo a Maigret. ..

  4. Marco Giuseppe Nebbia ha detto:

    I delitti di una volta venivano risolti anche grazie alla confessione.
    Il sistema usato era questo: si riempiva di botte l’imputato fin quando non “cantava”.
    Vi è qualcuno che a questo riguardo vuol smentirmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *