mdpr1@libero.it

Il primo incontro tra giornalismo e psicanalisi

Commenti disabilitati su Il primo incontro tra giornalismo e psicanalisi Varie ed eventuali

Da sempre, i giornalisti si indignano della non specchiata fama della quale gode la loro professione.

In proposito, sarà d’uopo ricordare l’avventura occorsa al grande regista Billy Wilder quando, prima di ‘diventare’ Wilder, era soltanto un giovane cronista impiegato alla ‘Stunde’ di Vienna.

Un giorno – si era vicini al Natale e quella della quale era stato incaricato era una tipica inchiesta di fine anno – si recò all’appartamento di Sigmund Freud, in Berggstrasse, per conoscere l’opinione del grand’uomo su Mussolini e sul fascismo.

Dopo breve attesa, racconta Wilder, ecco apparire il famosissimo personaggio che, tenendo in mano il biglietto da visita del malcapitato, gli chiede: “Lei è un reporter?” e, ottenuta risposta positiva, indica con la mano “Quella è la porta!”, buttandolo fuori.

Questo, decisamente significativo, il primo ‘vero’ incontro tra giornalismo e psicanalisi.

Sigmund Freud

Sigmund Freud