mdpr1@libero.it

‘Altezza bastarda’

Commenti disabilitati su ‘Altezza bastarda’ Varie ed eventuali

“Un metro e novantaquattro” e lo dice con una specie di amarezza.

Lo conosco da un sacco di tempo, Enrico.

Un ex ragazzone, visto che viaggia verso la quarantina e ha qualche capello grigio.

Lo conosco da un sacco di tempo e non gli ho mai chiesto quanto fosse alto.

Oggi, sì e mi risponde a denti stretti.

“Una bella statura”, gli dico.

“E l’altezza bastarda”, replica amaramente.

“Ero così a sedici anni e a basket, tra i giovani, giocavo da pivot.

Poi, sono rimasto là.

Gli altri crescevano e io no.

Un po’ per volta, sono diventato troppo piccolo e leggero per quel ruolo.

E mi hanno messo in panchina e alla fine da parte.

Sembrava una strada in discesa e invece…”

Scuote la testa.

Provo un senso di rammarico: non dovevo toccare quel tasto, evidentemente.

Ma che ne sapevo io dell’altezza bastarda?