mdpr1@libero.it

‘La guerra dei pasticcini’

Nessun commento Varie ed eventuali

Infinite le ragioni per le quali si viene a morte e d’altra parte come non ricordare che a causa di biscotti e dolciumi fu addirittura combattuta una guerra?

Correva l’anno 1838 e un esercito francese aveva occupato la città portuale messicana di Veracruz chiedendo soddisfazione di vari torti subiti nei mesi precedenti da concittadini residenti in Messico il più importante dei quali riguardava un pasticciere gallico che in un rione periferico della capitale era stato derubato dei dolci ad opera di un gruppo di generali del glorioso esercito messicano completamente ubriachi.

Per la storia, quella che da allora si ricorda come ‘la Guerra dei pasticcini’, fu vinta dal generale Santa Anna che debellò i gallici perdendo una gamba tranciata di netto da un colpo di cannone nel corso dei combattimenti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *